Anonimo, Angelo

  • Anonimo , Anonimo - sec. XV - Angelo
    Anonimo , Anonimo - sec. XV - Angelo
  • Anonimo , Anonimo - sec. XV - Angelo
    Anonimo , Anonimo - sec. XV - Angelo

CODICI / CLASSIFICAZIONE

Numero scheda

510

Serie

Arte medievale

Busta

8. Scultura medievale. Topografico: Italia - Toscana - Lucca

Fascicolo

Altopascio

OGGETTO

Definizione

statua

Soggetto

Angelo

Dati tecnici

marmo, mattone

AUTORE

Autore

Anonimo

Motivazione dell'attribuzione

bibliografia

Ambito culturale

Scuola italiana, scuola toscana, scuola pisana

Datazione

Indicazione generica

primo quarto

Estremi cronologici

1400 ca.  - 1425 ca. 

Motivazioni

bibliografia

LOCALIZZAZIONI

Ultima rilevata

Chiesa di S. Jacopo Maggiore, Altopascio (Toscana, Italia)

Specifiche

sacrestia

ANNOTAZIONI

Osservazioni

La chiesa di San Jacopo è stata costruita all'interno dell'importante complesso ospedaliero situato lungo il tracciato della Via Francigena di Altopascio. Le prime menzioni dell'ospedale risalgono alla fine dell'XI secolo, ed è possibile che risalga a questo periodo la costruzione di un primo edificio ecclesiastico corrispondente all'odierna chiesa e all'annesso cortile degli ospedalieri. A seguito di lasciti, acquisti, privilegi e conferme da parte del vescovo di Lucca l'istituzione si ritrovò sin da subito ad avere possessi sparsi in tutta la diocesi. Al 1239 risale l'autorizzazione papale ai religiosi di Altopascio ad abbracciare la regola dei Frati di San Giovanni di Gerusalemme. La concessione papale prelude anche allo svincolamento dall'autorità vescovile dell'Ospedale di Altopascio, che risulta infatti da allora direttamente soggetto alla Santa Sede. Della chiesa del XII secolo rimangono il campanile e la facciata ricca di sculture che costituisce il transetto dell'attuale edificio, frutto di un ampliamento ottocentesco. La scultura in esame è conservata nella sagrestia della chiesa. L'angelo regge un cartiglio riportante un'iscrizione latina ("Sacrum Sacra Decent") risalente al XVII secolo; questa ha portato ad un'erronea titolazione dell’opera ("Allegoria della liturgia") corretta in tempi recenti dagli studiosi. La scultura fu esposta nella mostra tenutasi a Lucca nel 1957, in quell’occasione fu attribuita ad un artista minore di scuola pisana considerato dalla critica "goffo e impacciato".
Bibliografia specifica:
Spicciani A., Altopascio: una storia millenaria, Lucca 2011; Bertolini L., Bucci M., Mostra d'arte sacra dal secolo VI al secolo XIX, Lucca 1957 (datazione alla fine del sec. XIV).

FOTO RELATIVE